I climatizzatori fissi consentono di gestire le condizioni bioclimatiche di ambienti di qualsiasi dimensione variando la potenza degli apparecchi installati e il numero degli elementi.

Consentono di regolare il livello della temperatura, dell'umidità e di purificare e, in base al posizionamento e al corretto dimensionamento,  possono soddisfare le esigenze di più ambienti.

I climatizzatori fissi possono essere di tipo monosplit, cioè dotati di un solo apparecchio, o multisplit, cioè muniti di due o più apparecchi, a seconda delle diverse esigenze di condizionamento degli ambienti.

Sono costituiti da due elementi: un'unità interna, l'evaporatore, preposto all'aspirazione dell'aria dall'ambiente e alla successiva fase di deumidificazione e raffreddamento, e una esterna, il compressore, deputato allo scarico dell'aria calda sottratta all'ambiente verso l'esterno.

L'evaporatore costituisce l'unità interna che mette in circolo l'aria trattata.

Il compressore è invece l'unità esterna, possibilmente non deve mai essere posizionato alla luce diretta del sole e può essere unico nel caso di impianti multisplit. I due elementi sono collegati da un tubo attraverso il quale scorre il fluido refrigerante, oltre che da un collegamento elettrico per il controllo e comando delle apparecchiature.

La scelta di un climatizzatore fisso può adattarsi a tutte le esigenze di spazio; esistono climatizzatori a parete, a soffitto, ad angolo, a pavimento  da incasso a controsoffitto e anche senza unità esterna (per es. nei casi in cui , per motivi di interesse storico, non sono ammesse unità di climatizzazione esterne).

 

Per i principali costruttori di climatizzatori, ormai praticamente tutte le tipologie di prodotto sono complete di pompa di calore per la produzione di aria calda nel periodo invernale e viene normalmente utilizzata la tecnologia ad inverter che permette una riduzione dei consumi energetici con maggiori rendimenti.

 

 

 

 

I principali marchi utilizzati in questo settore sono:

 

 

 

L'azienda SOLICUM è certificata FGAS per lo svolgimento delle attività previste secondo le normative in vigore per quanto riguarda l'installazione e la manutenzione delle apparecchiature che contengono Gas Fluorurati.